Far ridere consapevole

Far ridere senza metodo, basandosi sull’istinto e su quel che di buffo c’è in te. Stranezza, bizzarria e immotivata euforia: vivere e far vivere ciò che si muove e no intorno a te. Armonizzare, far coesistere quel che s’incontra. Dunque tutto ciò in cui inciampiamo è una fortuna da accogliere con gioia.

La consapevolezza, l’esserci del momento, esiste nel pericolo o nella dimensione teatrale. Anche adesso che scrivo, dove cosa vado ad aprire?
Sveglio dunque, attraverso la dieta vegana, la respirazione zen e la pratica yoga, gioco e accoppiamento.

20111215-102126.jpg

       

About The Author

Leave A Comment

Clicca mi piace anche tu!!!