Magnaccia?

20121008-124439.jpg

Anche ieri mi hanno chiesto, più persone, perché non sono in televisione. Per me la televisione è come la chiesa ai tempi dei primi commedianti dell’arte, (arte intesa come mestiere). Detta lei le regole ed impone il tormentone e la macchietta che devi apparire. O più “semplicemente”, in televisione non puoi permetterti il lusso di far pensare, di stupire spiazzando e andando oltre il personaggio che rappresenti in quel momento.

Allora ecco la prima commedia dell’arte che procede improvvisando su dei canovacci, che si guadagna il pane per strada cercando di essere strepitosa ed irripetibile sera dopo sera.Svincolata il più possibile dal potere di turno…

Io commediante costretto a sopravvivere, spettacolo dopo spettacolo, agli acciacchi del mio corpo, al mutuo della casa, ad equitalia, alle rate indispensabili e ai magnaccia di questo lavoro che non hanno il coraggio di salire su quel “palco” ma sfruttano altri perché lo facciano al posto loro…

       

About The Author

Leave A Comment

Clicca mi piace anche tu!!!